Sarmale: Involtini di verza con carne

Sarmale
Sarmale


Le sarmale: le foglie di verza racchiudono un prezioso ripieno. La carne è la regina della cucina romena, che sia essa suina, bovina, di pecora o pollame. Cucinata in tutti i modi: fritta, arrosto, in umido o alla brace. Tra i piatti più saporiti della cucina romena ci sono le sarmale: involtini di verza che racchiudono un ripieno di carne macinata, riso e cipolla. Il gusto dolce della verza è bilanciato dalla panna acida, che di solito viene servita in accompagnamento.
Ingredienti:
– 1 cavolo verza grande
– 700 gr carne trita mista (maiale e vitello)
– 6- 7 dadini di pancetta
– 1-2 uova
– 1 cipolla
– 1 carota
– aceto, olio
– 80 gr riso
– aromi (pepe, sale, prezzemolo tritato, strutto)
– qualche pomodoro maturo tagliato a pezzi
– concentrato di pomodoro
– mezzo bicchiere di vino bianco
Tempo di preparazione: 1 ora
Tempo di cottura: sul gas: 1 ora
al forno: 40 min.
Preparazione della verza:
Sfogliare con cura la verza e lavare accuratamente le foglie. Per renderle più morbide, si scottano in acqua bollente fino a quando diventano un può trasparenti e si mettono a scolare. Togliere la parte dura in mezzo alle foglie e dividere ogni foglia in due in maniera da poterle arrotolare. Le foglie di scarto si tagliano a strisce e si tengono da parte. Si tiene da parte anche una o più foglie esterne grandi.
Preparazione del ripieno:
Far rosolare con poco olio la cipolla e le carote trattate finemente in una pentola antiaderente con il coperchio, appena la cipolla è lucida si spegne il fuoco e si aggiunge il riso crudo mescolando il tutto per bene e lasciando raffreddare. Si aggiunge la carne tritata,  sale, pepe,concentrato di pomodoro, del prezzemolo oppure aneto, paprika, un cucchiaio di strutto e le uova e si mescola tutto finche diventa un impasto.
Preparazione degli involtini:
Si mette la foglia di verza sul palmo della mano e si mette sopra un cucchiaio o cucchiaino di ripieno, dipende un può dalla dimensione della foglia e poi si arrotola e si continua l’operazione fino all’esaurimento degli involtini.
Cottura:
In una pentola di coccio si mette uno stratto di strisce di verza, un può d’olio, qualche fetta di pomodoro e poi, a raggio, le sarmale. In mezzo al cerchio così ottenuto e sopra lo strato d’involtini si aggiunge ancora verza tagliata e pomodori e i dadi di pancetta.
Si aggiunge dell’acqua quasi fino a coprirle, e un può di vino bianco. Si lasciano bollire a fiamma bassa per un’ora, coperte. Si assaggia il brodo da tanto in tanto, per vedere se c’è ancora bisogno di aggiungere del sale. Quando vi sembra che sia tutto ben cotto, prendete la pentola e mettetela al forno a temperatura media, per 40 min. (sempre avendo cura che non si bruci, e in modo che si asciughino un può (il brodo deve restare in una quantità minima).
Le tarmale si servono con panna da cucina (acida) sopra e polenta, un peperoncino verde sotto aceto e vino rosso.

 Link utili:
Ricette rumene

Please follow and like us: